17
Sab, Nov

Torna "Dentro la rete"

Torna "Dentro la rete"

Calcio

Tutto pronto per la nuova stagione del format televisvo di CosmoPolismedia. Lo sport, e il Taranto calcio, verranno raccontati in chiave inedita, con leggerezza e passione genuina. Tante le novità previste, a cominciare dai conduttori. E, per la prima puntata di lunedì 29 ottobre, il presidente del sodalizio rossoblù, Massimo Giove, interverrà in collegamento telefonico

Tutto pronto in casa CosmoPolismedia per la nuova edizione di “Dentro la rete”. Taglio del nastro lunedì 29 ottobre, alle 21.00. Importanti novità per ciò che concerne la conduzione del contenitore sportivo affidata a Dario Gallitelli e Mimmo Frusi che a pochi giorni dal via, hanno così presentato la loro creatura. “Siamo entusiasti per questa nuova avventura, fino ad oggi la gente ha avuto la fortuna di non vedere i nostri volti ascoltandoci in radio, da lunedì invece avranno a che fare anche coi nostri faccioni. Continueremo ad essere differenti. Difficilmente ci vedrete ingessati e tirati a lucido, non è il nostro modo di fare, ma cercheremo di portare in tv quello che abbiamo affinato in questi anni di radio. Parleremo di sport, di calcio e di Taranto in particolare, andando a condire il tutto con la solita verve, con la consueta goliardia che ci contraddistingue. Vogliamo essere leggeri – aggiunge Gallitelli -, ma questo non significa che passeremo un’ora a raccontare barzellette. Stiamo lavorando per offrire ai telespettatori un format fresco, giovane, ricco di ospiti di spessore, insomma un programma capace di fare informazione senza mai mettere da parte quella leggerezza che lo sport dovrebbe sempre avere in dote”. Ad affiancare Dario Gallitelli ci sarà il fido compagno di viaggio Mimmo Frusi. “Siamo ormai una coppia di fatto – sottolinea - e come tutte le coppie ci stiamo confrontando sugli ultimi dettagli. Vogliamo dare spazio a tutti, iniziando dai tifosi che sono il cuore pulsante dello sport. Cercheremo di interfacciarci con loro sia personalmente che tramite i canali social, vogliamo creare un filo diretto che possa coinvolgerli, farli sentire come in studio”.