17
Mer, Lug

Taranto, obiettivo secondo posto

Taranto, obiettivo secondo posto

Calcio

Allo Iacovone arriva il fanalino di coda Ercolanese. Conquistare i tre punti per inseguire il Cerignola di mister Bitetto, questo il proposito dei rossoblù. Anche quest'anno è andata così

Archiviato definitivamente il discorso primo posto, il Taranto volge lo guardo ai prossimi impegni con la consapevolezza che agguantare la seconda piazza rappresenta una stretta necessità, piuttosto che un motivo d'orgoglio. Sarà una domenica libera da ogni condizionamento derivante dai risultati della battistrada Picerno, distante ormai ben dieci lunghezze dai ragazzi di Panarelli, e alla quale bastano quattro punti in altrettante gare, per festeggiare una meritatissima promozione in serie C, impossibile da pronosticare solo nove mesi addietro. Tornando al Taranto, l'avversario di giornata sarà il fanalino di coda Ercolanese, che vista la classifica scenderà in riva allo Jonio col solo intento di onorare il prestigioso impegno. Marsili e soci, costretti ad inseguire anche il Cerignola di Bitetto, non possono permettersi ulteriori passi falsi e cercheranno di sfruttare il turno favorevole in attesa di notizie positive.
Vista la prestazione impalpabile di domenica contro il Francavilla, non sono escluse sorprese nell'undici titolare. Tra i pali dovrebbe figurare ancora Antonino mentre dietro data per certa la presenza di Di Bari, potrebbe toccare a Bova rilevare Lanzolla, con Ferrara e Pelliccia a coprire le fasce. In mediana Marsili dovrebbe essere certo di una maglia con Manzo e Massimo in ballottaggio per l'altra, mentre in avanti Salatino, D'Agostino, Esposito e Favetta dovrebbero comporre la batteria d'assalto. A dirigere la gara sarà Valerio Crezzini della sezione di Cesena, coadiuvato dagli assistenti Alessio Carraretto di Treviso e Caterina Sugamiele di Cesena. Fischio d'inizio alle ore 16.