07
Sab, Dic

Taranto corsaro in Basilicata

Taranto corsaro in Basilicata

Calcio

Quattro reti al Francavilla in Sinni nella gara di questo pomeriggio. Quattro vittorie, tredici gol e dodici punti su dodici conquistati nelle ultime quattro gare dai rossoblu di mister Panarelli che prosegue la propria scia di imbattibilità e avvicina il Taranto alla vetta della graduatoria

Rossoblu in campo con la formazione tipo con Sposito tra i pali, difesa a quattro con Pelliccia, Benvenga, Manzo L. e Ferrara, centrocampo a due con Stefano Manzo e Cuccurullo e Genchi , D’Agostino e Oggiano ad agire dietro la punta Favetta.
Si mette subito bene la gara di Francavilla sul Sinni, giocata sotto una pioggia battente che ha reso a dir poco pesante il green dello stadio Fittipaldi, grazie a Beppe Genchi che la sblocca su calcio di rigore, procurato dall’ottimo under Pelliccia, al minuto otto.
Appena un quarto d’ora più tardi arriva il raddoppio del Taranto. Cross dalla sinistra di Oggiano, dopo una bella finta sul terzino lucano, perfetto per la testa di Peppe Genchi che insacca alla sinistra di Centonze.
Partita viva e spigolosa con molti ammoniti da una parte e dall’altra a pochi minuti dalla fine della prima frazione Genchi, su assist al bacio di D’Agostino manda fuori la palla del possibile zero a tre.
Riprende la gara ancora sotto la pioggia battente e il Taranto ci mette appena otto minuti per arrontondare il risultato. D’Agostino si mette in proprio e dopo aver percorso 30 metri palla al piede e scartato alcuni avversari regala a Genchi, ben appostato nell’area piccola avversaria, la palla del tre a zero e della personale tripletta che il bomber barese sfrutta alla perfezione.
C’è gloria anche per Ciro Favetta che trafigge Centonze con un bel diagonale al 64’ al termine di una bella sgroppata sulla sinistra e rende la giornata uggiosa più solare che mai dal punto di vista sportivo per i rossoblu ionici.
La girandola di sostituzioni e una buona occasione mancata da Guaita permettono che l’ultima mezz’ora non sia solo un mero countdown verso il 90’.
Un Taranto in forma e voglioso di far bene, un Taranto finalmente affamato quello di Gigi Panarelli che in 4 giornate ha conquistato i punti fatti dal suo predecessore in 8 partite. Il merito maggiore del mister tarantino è però sicuramente quello di aver rivitalizzato giocatori come Oggiano e D’Agostino sempre, come oggi, sugli scudi in questo ultimo mese di campionato sotto la sua gestione.
Domenica prossima il Taranto ospiterà in casa il Gravina, squadra ostica che forse fino ad ora ha raccolto meno di quanto avrebbe meritato ma che certamente verrà allo Iacovone a vender cara la pelle.


FRANCAVILLA-TARANTO 0-4
RETI: 8' rigore Genchi (T), 23' Genchi (T), 53' Genchi (T), 64' Favetta (T)
FRANCAVILLA 442: Centonze, Benivegna, Quinto, Cabrerà, Farinola; Tomas Grandis (71' Monaco), Falzetta (61' Credentino), Matias Grandis, Mancino (70' Maione); Maggio (58' Flordelmundo), Nolè. Panchina: Caruso, Avella, Lorusso, Nicolao, Fanelli. All. Del Prete.
TARANTO 4231: Sposito; Pelliccia (74' Masi), Luigi Manzo, Benvenga, Ferrara; Cuccurullo, Stefano Manzo (56' Matute, 63' Galdean); Oggiano (56' Allegrini), D'Agostino, Genchi (61' Guaita); Favetta. Panchina: Giappone, De Letteriis, Marino, Croce. All. Panarelli.
Arbitro: Giuseppe Vingo di Pisa. Assistenti: Nadir Bertozzi di Cesena e Manuel Marchese di Pavia.
Ammoniti: Oggiano, Manzo, Cuccurullo, Genchi, Sposito, Allegrini (T); Matias Grandis, Benivegna (F).
Note: Angoli 7-2.
RISULTATI DODICESIMA GIORNATA SERIE D GIRONE H
AGROPOLI-NOCERINA 4-2
FIDELIS ANDRIA-FOGGIA 1-2
FRANCAVILLA-TARANTO 0-4
GELBISON-CASARANO 0-0
GLADIATOR-CERIGNOLA 0-3
SORRENTO-NARDÒ 1-0
TEAM ALTAMURA-BRINDISI 4-0
ORE 15.00
BITONTO-GRUMENTUM 0-0 (sospesa al 57' per pioggia incessante e rinviata a data da destinarsi)
ORE 15.30
FASANO-GRAVINA 1-0

CLASSIFICA
Bitonto 25
Foggia 24
Taranto 24
Citta di Fasano 23
Sorrento 22
Casarano 18
Audace Cerignola 17
Gravina 17
Gelbison Cilento 17
Altamura 16
Gladiator 15
Brindisi 15
Nocerina 14
Andria12
Val D'agri 12
Agropoli 12
Francavilla 12
A.C.D. Nardo 7