26
Dom, Mag

Taranto vittorioso contro il Pomigliano

Taranto vittorioso contro il Pomigliano

Calci da Pro

Jonici vittoriosi in Campania: 1-0 per i rossoblù che al 94' sfiorano il raddoppio con Salatino

Tre punti d'oro per il Taranto che ritorna alla vittoria sul campo del Pomigliano, in una partita estremamente complicata risolta solo da un guizzo di Antonio Croce a metà ripresa. Positiva la gara di D'Agostino e soci, per lunghi tratti assoluti dominatori ma come al solito in difficoltà nel tradurre in rete l'immensa mole di gioco creata. Panarelli rivoluziona lo scacchiere lasciando in panca capitan Marsili e affidando le chiavi del centrocampo alla coppia formata da Manzo e Massimo. In difesa nessuna novità rispetto al pari interno col Picerno, mentre davanti non c'è Favetta bloccato in extremis da un attacco di gastroenterite, al cui posto il tecnico tarantino schiera Antonio Croce.
PRIMO TEMPO Il solito approccio a tinte rossoblu contraddistingue l'avvio della prima frazione di gioco, con gli jonici assoluti padroni del campo. Passa appena un quarto d'ora e D'Agostino inventa per la testa di Guadagno che da due passi schiaccia a terra esaltando i riflessi di Sorrentino lesto a compiere il primo miracolo di giornata. Al 20' ci prova Oggiano, scaltro ad entrare di prepotenza in area e poi a scagliare un insidioso diagonale che si spegne sul fondo. Ancora Oggiano, undici minuti più tardi, ci prova dalla distanza trovando nuovamente pronto Sorrentino che al 36' si ripeterà sventando un infido tentativo di Emiliano Massimo. L'inerzia della gara è completamente nei piedi dell'undici in casacca rossoblu e gli uomini di Casu si vedono soltanto quando si accasciano al suolo nel patetico tentativo di giocare con il cronometro. Nessuna infatti, taccuino alla mano, azione degna di nota da parte dei padroni di casa che al termine della contesa avranno nell'estremo difensore Sorrentino il proprio miglio interprete. L'ultimo sussulto reca la firma dell'onnipresente Oggiano che dal limite cerca l'angolo lontano trovando la più che puntuale risposta del numero uno granata.
SECONDO TEMPO Nessun cambio tra le fila del Taranto, che ripresenta gli stessi undici proposti in avvio, mentre nel Pomigliano Saverise sostituisce Liberti. Serve solo un giro di lancette a D'Agostino e soci per riprendere il discorso lì, dove lo avevano lasciato: è il turno di Croce che innescato da Oggiano ci prova, sbattendo ancora su Sorrentino. Stesso copione al 49' quando a liberarsi è Stefano D'Agostino che dal limite inquadra il palo lungo, ma Sorrentino è superlativo e con un guizzo devia fuori. Al 57' primo cambio per Panarelli che butta nella mischia Di Senso, richiamando l'under Guadagno nel tentativo di dare una scossa alla gara che puntualmente giunge un minuto più tardi quando Girardi, dopo essere stato medicato a causa di un colpo al capo, rientra in campo senza aver ricevuto l'ok del direttore di gara, che lo ammonisce per la seconda volta mandandolo anzitempo sotto la doccia. La superiorità numerica galvanizza il Taranto. Gli ospiti moltiplicano gli sforzi alla ricerca del gol del vantaggio che non arriva solo a causa dei numerosi interventi targati Sorrentino, eccezionale anche al minuto sessantanove quando sbarra la strada all'ennesimo tentativo di Croce. Il muro del Pomigliano però inevitabilmente scricchiola sotto i continui colpi di un Taranto arrembante e al 79'crolla. Merito di Croce che in estirada trasforma in rete una pennellata di Oggiano appena spizzata da Massimo. L'uno a zero mette le ali alla compagine pugliese che al 94' sfiora anche il raddoppio con Salatino, prima del triplice fischio del signor Taricone di Perugia, che sancisce un successo fondamentale in ottica primato, anche e sopratutto alla luce della fragorosa sconfitta del Cerignola sul campo della capolista Picerno.


POMIGLIANO-TARANTO 0-1

RETI: 81' Croce (TA)

POMIGLIANO (4-3-2-1): Sorrentino; Avella, Picascia (82' Labriola), Liberti (46' Savarise), Romanazzo; Marotta, Mannone, Calone (78' Ferraro); Poziello, Suriano; Girardi. All.Casu

TARANTO (4-2-3-1): Antonino; Pelliccia, Bova, Di Bari, Carullo (64' Salatino); Manzo (57' Di Senso), Massimo; Oggiano (82' Marsili), D'Agostino, Guadagno (70' Bonavolontà); Croce. All. Panarelli

ARBITRO: Sig. Taricone di Perugia

ASSISTENTI: Venuti di Valdarno-Carpano di Siena

AMMONITI: Girardi (PO), Savarise (PO)

ESPULSI: Girardi (PO), allontanato un dirigente del Pomigliano al 60'