21
Gio, Nov

Sette reti per il Taranto

Sette reti per il Taranto

Calci da Pro

Schiacciante vittoria dei rossoblu contro l'Ercolanese. Definitivamente svanito però il sogno del 1° posto

Nel giorno che sancisce il definitivo e matematico addio al primo posto, il Taranto annienta il fanalino di coda Ercolanese con un perentorio sette a zero. Gara a senso unico con gli jonici apparsi di un'altra categoria rispetto agli avversari ormai rassegnati alla retrocessione in Eccellenza.
Panarelli rispolvera Pellegrino, concedendo un turno di riposo a Vittorio Antonino. Nessuna sosta invece per Vito Di Bari al cui fianco c'è Damiano Menna. A centrocampo Bonavolontà al fianco di Marsili, mentre in attacco si rivede Oggiano di rientro dopo il turno di squalifica.
PRIMO TEMPO Come da copione è solo e sempre il Taranto a proporre gioco, con il Granata completamente concentrato nel tentativo di non prenderle. Si capisce subito però che le barricate erette da Rinaldi e soci non potranno reggere a lungo. Il vantaggio infatti giunge al minuto ventisette, quando Esposito semina il panico tra quattro maglie campane e serve Favetta, che di testa sfiora quel poco che basta per indirizzare la sfera in rete.
Passano solo sette minuti e sulla medesima asse i rossoblu costruiscono il raddoppio. Esposito crossa di nuovo per Favetta, la retroguardia di Maschio non sbroglia a dovere ed il "Toro di Ponticelli" in girata firma la propria doppietta personale.
SECONDO TEMPO Nella ripresa Panarelli richiama Favetta e manda in campo Croce, a cui bastano otto minuti per firmare di testa la la quinta gioia personale in casacca rossoblu, che vale il momentaneo tre a zero. 
Al sessantesimo termina la partita di D'Agostino, rilevato da Roberti, mentre sessanta secondo più tardi si vede finalmente l'Ercolanese, con Gargiulo che riceve nel cuore dell'area ma si attarda troppo e sciupa tutto.
Il Taranto cala il poker al 69'. Sugli scudi ancora Esposito abile a sgusciare via ed a centrare per il neo entrato Di Senso, il cui colpo di testa si spegne in rete. 
La rete manda definitivamente kappó i campani che vengono colpiti ancora nel finale prima dalla seconda segnatura di Sebastian Di Senso, poi dal gol da opportunista di Emiliano Massimo ed al 91' da Vittorio Esposito, bravo dopo uno scambio con Roberti a trovare lo spazio per il fendente che vale il definitivo sette a zero.

TARANTO 7-0 GRANATA
TARANTO 4231: Pellegrino; Pelliccia, Menna, Di Bari (dal 70' Massimo), Ferrara; Marsili, Bonavolontà (dal 60' Guadagno); Oggiano (dal 65' Di Senso), D'Agostino (dal 55' Roberti), Vittorio Esposito; Favetta (dal 45' Croce). Panchina: Antonino, Manzo, Lanzolla, Salatino. All. Panarelli.
GRANATA: Marino (dal 85' Capezzuto), Sozio (dal 55' Castagna), Sorrentino, Prevete, Della Monica, Rinaldi (dal 71' Buonocore), Mattera (dal 49' Gargiulo), Falivene (dal 75', Guzzovaglia), Francesco Esposito, Calemme, Arciello. Panchina: Bianco, Alessandro Esposito, Bianco, Gaveglia,. All. Maschio,
ARBITRO: Valerio Crezzini di Siena. Coadiuvato dai sigg. ri Alessio Carraretto di Treviso e Caterina Sugamiele di Cesena.
Marcatori: Favetta (27, T), Favetta (37', T), Croce (53', T), Di Senso (69', T), Di Senso (80', T), Massimo (82', T), Esposito (91'T)

Prossimo turno (gio. 18/04/2019 ore 15 – giornata n. 32 ): Granata-A. Cerignola, Francavilla-Bitonto, Sorrento-Pomigliano, T. Altamura-Fasano, Gelbison-Gragnano, Gravina-Nola, Sarnese-F. Andria, Az Picerno-Taranto, Nardò-Savoia.
CLASSIFICA
Picerno 77
Cerignola 68
Taranto 67
Bitonto 53
Savoia 52
F.Andria 50
Gravina 45
T.Altamura 44
Fasano 43
Francavilla 43
Sorrento 37
Gelbison 34
Nola 33
Nardò 32
Sarnese 30
Gragnano 29
Pomigliano 19
Granata 12