16
Ven, Nov

Il Cus Jonico lascia il PalaMazzola

Il Cus Jonico lascia il PalaMazzola

Basket

Alla scadenza della concessione provvisoria il presidente Cosenza ha formalmente rimesso le chiavi nelle mani del nuovo sindaco Melucci: “Abbiamo fatto grandi cose, vedremo ora…”



Non un giorno di più. Il Cus Jonico Basket Taranto alla scadenza, da contratto, della concessione provvisoria di utilizzo della struttura, datata 30 giugno 2017, ha lasciato il PalaMazzola di Taranto. Il presidente del sodalizio rossoblu Sergio Cosenza ha rimesso idealmente nelle mani del nuovo sindaco ionico, Rinaldo Melucci, fresco di vittoria alle elezioni comunali, le chiavi del palazzetto di via Venezia che il Cus Jonico ha gestito negli ultimi 4 anni.
“Ovviamente un atto dovuto, siamo stati contenti di aver gestito il PalaMazzola per tutto questo tempo – sottolinea Sergio Cosenza – lo abbiamo fatto al meglio delle nostre possibilità, dando spazio a tutti, per una struttura, di certo tra le poche, se non l’unica della città, capace di ospitare sport, cultura e spettacolo, ma la cui ordinaria amministrazione, che era quella che ci competeva da contratto, non è sempre bastata a portare avanti un simile palazzetto. Ora sotto a chi tocca, il Comune farà il bando per la nuova assegnazione e si vedrà chi lo prenderà in carico…”
Impossibile non ricordare i tanti momenti e i tanti eventi importanti ospitati al PalaMazzola sotto la gestione del Cus Jonico, i concerti di Baglioni, Gigi D’Alessio, Antonello Venditti, Biagio Antonacci, solo per citarne alcuni, ma ovviamente i ricordi del presidente Cosenza sono legati indissolubilmente allo sport e al basket in particolare: “Qui ci abbiamo festeggiato un paio di promozioni e salvezze con il Cus e come non ricordare l’amichevole della Nazionale maschile, che noi siamo riusciti a portare a Taranto solo un paio di anni fa”.