15
Lun, Ott

Unite nel segno della pallavolo

Unite nel segno della pallavolo

Volley

L’ASD Olimpia Volley Palagiano e l’ASD Pallavolo Palagianello stringono ancor più il loro rapporto di collaborazione grazie all’accordo raggiunto nel corso dell’incontro, avvenuto la scorsa settimana, tra i vertici delle due società. Nasce ufficialmente il progetto Olimpia, le cui finalità «vanno oltre l’ambito ludico-sportivo», come dichiara il coach Giuseppe Stellacci

Ha lo sguardo proiettato ad un futuro che ha già immaginato, coach Stellacci, mentre ci parla appassionatamente dei propositi che hanno portato alla nascita del progetto Olimpia. Potere della pallavolo, verrebbe da pensare; disciplina sportiva che diviene ben presto passione seducente e non ti abbandona più. «Volevamo fare qualcosa di diverso - spiega il mister dell’ASD Pallavolo Palagianello - che andasse oltre l’aspetto puramente agonistico per divenire esperienza socioformativa. In fondo lo sport ha la straordinaria capacità di promuovere determinati valori, che poi si rivelano indispensabili per la crescita dei nostri atleti: impegno, uguaglianza, responsabilità, rispetto dell’altro, ricerca dell'equilibrio corpo-mente. Siamo convinti - continua mister Stellacci - che questo progetto, a cui abbiamo lavorato durante tutta l’estate, debba mirare alla diffusione della pratica sportiva e, al contempo, alla valorizzazione della cultura associativa, fondamentale per sostenere lo sviluppo del nostro territorio». Stando all’accordo siglato, il sodalizio s’impegna a condividere staff e protocolli di lavoro tecnico, eventi associativi e a collaborare per l'individuazione di eventuali fornitori tecnici e partners commerciali. Nel frattempo, in palestra, le ragazze della squadra giovanile di Palagiano riassaporano la fatica dell’allenamento dopo le meritate vacanze estive, mentre alcuni bambini le osservano, timidi e sorridenti, affacciandosi così, per la prima volta, al mondo della pallavolo. Una collaborazione, quella tra le due realtà sportive di Palagiano e Palagianello, già costruita negli anni precedenti, ma che si consolida ulteriormente quest’anno attraverso un percorso condiviso, che punta alla crescita sportiva e sociale, come ci spiega il coordinatore dell’area tecnica, nonchè instancabile cultore del movimento pallavolistico territoriale, Cosimo Boccardi: «Nonostante abbia tanti anni di esperienza in questo mondo, il raduno e i primi allenamenti rappresentano sempre un momento particolare. Ritrovare i sorrisi e l’entusiasmo dei nostri ragazzi e delle nostre ragazze ci trasmette una grande carica che ci consente di affrontare anche i momenti meno esaltanti di una stagione. Anche quest’anno lavoreremo con entusiasmo, serietà, impegno e tanta passione perchè solo così potremo regalarci delle grandi soddisfazioni, che poi custodiremo nelle pagine più belle della nostra lunga storia». Diverse le squadre giovanili che compongono le due società, con l’obiettivo dichiarato di tornare ad avere nei prossimi anni anche la squadra maggiore dell’Olimpia Volley Palagiano, che tante gioie seppe regalare in un passato non troppo lontano ai propri sostenitori. «Tante sono le idee - dichiara coach Stellacci - tante le proposte che vengono fuori nei nostri periodici incontri. Realizzeremo diverse iniziative solidali e compartecipate, tra cui mi preme sottolineare la creazione di un G.A.S. (Gruppo di Acquisto Solidale) che risponde all’esigenza, sempre più improrogabile, di un nuovo modo di fare e di stare insieme». Il coach saluta e va via; ad attenderlo, a Palagianello, c’è il gruppo amatoriale adulti che si radunerà per l’avvio della nuova stagione, quasi come fosse una squadra vera. Potere della pallavolo, verrebbe da pensare.