23
Gio, Mag

Cryos. Sonora sconfitta

Cryos. Sonora sconfitta

Sport

Non c'è gloria per l'undici di Nicola Pizzolla che cade sotto i colpi dell'Ars et Labor Grottaglie. Cinque a zero il punteggio finale, di una gara mai stata in discussione

Non c'è gloria per l'undici di Nicola Pizzolla che cade sotto i colpi dell'Ars et Labor Grottaglie. Cinque a zero il punteggio finale, di una gara mai stata in discussione, dove al di là della differenza di età (tutti gli effettivi a disposizione del tecnico tarantino risultano nati nel 2003, ed eccezione di un solo elemento) ha fatto la differenza la maggior voglia mostrata dalla compagine grottagliese.
Nemmeno il tempo di prendere posto sui gradoni che gli ospiti passano in vantaggio, trasformando in oro una ripartenza velocissima. Azione fotocopia quella del raddoppio che spezza le gambe a Serra e compagni, che da questo momento non riusciranno più ad opporre resistenza agli avversari capaci, prima della pausa di portarsi sul tre a zero.  Stesso copione nella ripresa, con i padroni di casa che nonostante il cambio di modulo non trovano il bandolo della matassa ed anzi subiscono nel finale le marcature che rendono ancora più amara la sconfitta.
Vittoria convincente invece per l'Under 15 di Orazio Sermon che al "Dimitri" strapazza la Real Virtus Grottaglie, imponendosi con un sonoro tre a zero. Il tecnico degli "Orsi" premia ancora la linea verde, mandando in campo ben sette atleti su undici nati tra il 2005 e il 2006.
Partenza a razzo da parte dei biancoverdi, che sin da subito decidono di tenere alti i ritmi alla ricerca del gol del vantaggio. L'uno a zero arriva puntuale, alla prima vera occasione infatti ci pensa Quazzico che sugli sviluppi di un calcio d'angolo brucia gli avversari e da due passi trafigge Arcadio. Il gol non appaga i ragazzi di Sermon che al 21' pervengono addirittura al raddoppio con una perla di Magnati, la cui splendida volèe beffa nuovamente l'incolpevole numero uno ospite, che può solo osservare la sfera spegnersi sotto il sette.
Nella ripresa consueta girandola di sostituzioni. La Cryos spinge ancora sull'acceleratore ed al 20'trova il tris firmato da Turco che con un gran sinistro dai venti metri scrive la parola fine sul match.
 
 
ASD GIOVANI CRYOS – ARS ET LABOR GROTTAGLIE 0 - 5
ASD GIOVANI CRYOS: Colella, Gallotta, Giaracuni, Serra, Sportelli, Fabiano, Massaro, Soprano, Tomaipitinca, Jabby, Basile. A disposizione Caroli, D'Andria, Moscagiura, Sibilla, Lagioia. Allenatore Nicola Pizzolla.
ARS ET LABOR GROTTAGLIE: Arcadio, Attanasi, Pichierri, Cinieri, Damone, D'Andria, Milone, Raimondo, Fina, Cassano, Cavallo. A disposizione: Menne, Mazzeo, D'Antonio, Rella, Cardea, Costantino, Furri, Santoro. Allenatore sig. Gabriele Verdesca
ARBITRO: Ivan Lonubile della sezione di Taranto
NOTE: Giornata soleggiata, spettatori intorno alle cento unità.
 
ASD GIOVANI CRYOS – REAL VIRTUS GROTTAGLIE 3-0
RETI: 9' Quazzico (GC), 21' Magnati (GC), 60' Turco (GC)
ASD GIOVANI CRYOS: Presicci, Leggieri, Guarino, Mele, Pappadà, Pugliese, Caputo, Ieva, Magnati, Quazzico, Bisignano. A disposizione: Buoncuore, Leone, Turco, Magno, Prontera, Pisano, Villani. Allenatore sig. Orazio Sermon
REAL VIRTUS GROTTAGLIE: Conserva, Venneri, De Luca, Gianfreda, Chiarelli, Massaro, Ancora, Annicchiarico, Giorgi, Santoro, Petrosino. A disposizione: Epifanio, Blasi, Ettorre, Lentini, Manigrasso, Marinelli, Lima. Allenatore sig. Giuseppe Tedeschi
ARBITRO: Alessandro Lucarella della sezione di Taranto