14
Ven, Dic

Trofeo “Città di Laterza” a Vitalba Clemente

Trofeo “Città di Laterza” a Vitalba Clemente

Boxe

Sabato 14 luglio si è tenuto il Primo Trofeo “Città di Laterza”, organizzato dalla società pugilistica tarantina Quero-Chiloiro in preziosa sinergia con il direttore sportivo Davide Di Candia

L'evento ha portato per la prima volta i riflettori nella centralissima piazza Plebiscito con lo sfondo dell'elegante Palazzo Marchesale sito nel centro storico del comune di Laterza.
A conquistare il trofeo come miglior pugile della serata è stata la giovanissima Vitalba Clemente della Quero-Chiloiro nella categoria Youth 48kg. Dopo aver indossato la maglia della nazionale italiana nel confronto Italia vs Francia vs Irlanda nel mese scorso, la promettente pugile laertina ha dato spettacolo nella sua città imponendosi contro Luisana Valentino della Medaglia d'oro Marcianise, società del maestro Raffaele Munno che ha lanciato il cugino della Valentino, il pluricampione internazionale (1 oro, 1 argento e 3 bronzi mondiali, 1 argento e 1 bronzo europei, 2 ori del Mediterraneo, collare d'oro al merito sportivo CONI) Domenico Valentino. La Clemente aggiorna così il suo record di 7 vittorie, 4 pareggi e 3 sconfitte.

Premio fairplay al pugile della Quero-Chiloiro Élite 69 kg Vincenzo Maggio che, con i suoi trentadue match, ha battuto un avversario esperto e ostico come Nicola Valerio della Revolution Foggia (accompagnato dal tecnico ed ex campione italiano professionisti Luigi Lagrasta) con ben centododici match all'attivo. Precisi montanti che hanno fatto breccia nella guardia dell'avversario e un pugilato corretto e pulito hanno decretato la vittoria del pugile tarantino.

Altre tre vittorie per i pugili della Quero-Chiloiro seguiti dai preziosi consigli dell'angolo tecnico composto da Cataldo Quero e Donato Buonfrate. Categoria Élite 75 kg Andrea Ottomano (all'età di diciannove anni vanta già un record di 24 vittorie, 4 pareggi e 6 sconfitte) contro Antonio Dragone della Revolution Foggia: il pugile mancino della Quero-Chiloiro ha dovuto affrontare un avversario che, con la sua esperienza di ben 71 match, ha giocato molto sul piano emotivo tentando di innervosirlo; tuttavia, la tecnica e la freschezza pugilistica di Ottomano hanno avuto la meglio. Vittoria netta nella categoria 51 kg dell'Élite I serie Vitalba Tanzarella (Quero-Chiloiro) contro l'Élite II serie Catalina Garofano della Medaglia d'oro Marcianise dove, la forza e l'aggressività della pugile castellanetana non hanno lasciato spazio alle azioni meno efficaci dell'avversaria. Vittoria per la categoria Élite 81 kg nel derby tra la Quero-Chiloiro e la Pugilistica Taranto del pugile martinese Davide Ricci sul fasanese Vito Potenza, in un match equilibrato dove è stata premiata la maggiore iniziativa di Ricci.

Due sconfitte per la Quero-Chiloiro nella categoria Youth 56 kg con Elio D'Alconzo battuto dal tenace Diego Sorrentino e per la categoria Junior 57 kg con Emilio Malecore contro Raffaele Lasco, entrambi della Medaglia d'oro Marcianise. I due pugili tarantini, dopo le due bellissime vittorie della settimana precedente nei duri match del Trofeo Città di Taranto, non avevano ricaricato abbastanza le batterie.
La Pugilistica Castellano di Mottola, con la direzione tecnica dei fratelli Francesco e Giandomenico Castellano, ha conquistato due vittorie contro i pugili della Boxe Palumbo di Andria accompagnati dal tecnico Francesco Palumbo: nella categoria Senior 64 kg Stefano D'Auria ha battuto grazie alle sue notevoli abilità tecniche l'aggressivo Franco Matera; nella categoria Senior 69 kg Vito Pavone si è imposto con forza sul pugile andriese Saverio Spione.

Nello stesso giorno, il tecnico Cosimo Quero ha guidato una squadra di sette pugili delle scuderie Quero-Chiloiro e Pugilistica Taranto nel confronto Puglia-Emilia a Gemmano in provincia di Rimini. Si sottolineano la bella vittoria nella categoria Youth 69 kg di Andrea Stasolla, il pari "stretto" per lo Youth 69 kg Vito Potenza e l'immeritata sconfitta attribuita dai giudici alla prestazione del Senior 69 kg Alessandro Solare.

Prossimo appuntamento per l'organizzazione tarantina della Quero-Chiloiro giovedì 19 luglio alle 20.30 presso piazza San Giovanni a Sava, per assegnare, dopo il grande successo dello scorso anno, il II trofeo “San Giovanni”. In vetrina, il pugile di casa Youth 75 kg Giovanni Rossetti, campione italiano junior 2016 e partecipante ai campionati europei junior 2016. Per la realizzazione dell'evento, patrocinato dal Comune di Sava, si ringraziano il sindaco Dario Iaia e l'assessore allo sport Silvio Buttazzo.