Covid: in Puglia quasi 6mila morti in un anno

Covid: in Puglia quasi 6mila morti in un anno

Oggi approvato all’unanimità la proposta di legge per assicurare gli incontri tra pazienti in condizioni critiche e i loro familiari

 

Nel giorno in cui il Consiglio regionale pugliese approva una legge per permettere la visita dei parenti ai pazienti Covid che si trovano in terapia intensiva in gravi condizioni, il bollettino segna quasi 6mila vittime complessive del virus in poco più di un anno. Oggi, infatti, con altri 34 decessi salgono a 5.998 i morti da marzo 2020. La nota positiva, invece, arriva dal calo consistente di contagi, ricoveri e attualmente positivi.

Il Consiglio regionale ha approvato all'unanimità la proposta di legge per assicurare gli incontri tra pazienti in condizioni critiche e i loro familiari. La legge chiede ai direttori dei reparti di adottare con urgenza il "Documento di umanità e sicurezza di stabilimento", per consentire visite in ospedale a pazienti in fase di criticità clinica, da Covid-19 o meno, in considerazione "del bisogno oggettivo particolare e delle straordinarie necessità di natura psicologica". La Giunta regionale può dettare modifiche operative per la semplificazione delle procedure. Le disposizioni della presente legge si applicano, fatte salve norme legislative o disposizioni amministrative meno restrittive, anche agli ospiti delle strutture socio-assistenziali.

(ANSA)