Covid: Puglia supera del 7% soglia allerta Intensiva

Covid: Puglia supera del 7% soglia allerta Intensiva

Secondo l’ultimo rapporto dell’Agenas occupato il 37% dei posti letto

 

Il 37% dei posti letto di terapia intensiva in Puglia è occupato da pazienti Covid: è quanto emerge dall'ultimo rapporto dell'Agenas, l'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali. In base al decreto del ministro della Salute del 30 aprile 2020, la soglia di allerta di posti in terapia intensiva occupati da malati Covid è stata stabilita al 30%.

Per quanto riguarda i posti occupati in area "non critica", cioè i reparti di medicina, pneumologia e malattie infettive, in Puglia l'occupazione da parte dei pazienti Covid è pari al 41%, la soglia limite è fissata al 40%. (ANSA).

Il 37% dei posti letto di terapia intensiva in Puglia è occupato da pazienti Covid: è quanto emerge dall'ultimo rapporto dell'Agenas, l'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali. In base al decreto del ministro della Salute del 30 aprile 2020, la soglia di allerta di posti in terapia intensiva occupati da malati Covid è stata stabilita al 30%.

Per quanto riguarda i posti occupati in area "non critica", cioè i reparti di medicina, pneumologia e malattie infettive, in Puglia l'occupazione da parte dei pazienti Covid è pari al 41%, la soglia limite è fissata al 40%. (ANSA).