Domenico Vacca, lo stilista pugliese che ha incantato Hollywood

Domenico Vacca, lo stilista pugliese che ha incantato Hollywood

L'artista, perché così va definito, sarà ad Ostuni alla prima edizione di “Allora”, international Festival of Cinema, Art and Music. Sabato 25 assisteremo a una masterclass che terrà con la giornalista Silvia Bizio

 

Siamo stati invitati direttamente dallo stilista Domenico Vacca alla prima edizione di “Allora”, international Festival of Cinema, Art and Music che si tiene ad Ostuni dal 21 al 26 Giugno. L’appuntamento è per sabato 25, assisteremo ad una masterclass che lo stesso Domenico Vacca terrà con Silvia Bizio, giornalista, scrittrice, produttrice, corrispondente di cinema da Los Angeles per La Repubblica e l’Espresso dal 1986, membro della Hollywood Foreign Press Association.

Oltre ad essere un’icona assoluta della moda in Italia e negli Stati Uniti, il famoso stilista Domenico Vacca, avvocato per caso ma prestato al mondo dell’alta moda, vanta più di 50 (!) film nel suo prestigioso curriculum di creativo e designer di costumi: è lui che ha creato i costumi per i personaggi interpretati da attori come Denzel Washington, Will Farrel, Dustin Hoffman, Queen Latifah, Michael Douglas, Al Pacino, Matthew McConaughey, Matt Dillon. E poi ha vestito tutti da Daniel Day Lewis a Melissa Ethridge. Recentemente al Festival del Cinema di Cannes ha “vestito” il mitico Premio Oscar Forest Whitaker. Silvia Bizio parlerà con Domenico Vacca di quel suo estro, di quel suo processo creativo che lo ha portato a diventare un personaggio internazionale. È davvero una case history d’eccellenza, la storia di un giovane designer che dalla Puglia, con tanto coraggio e tanti sacrifici è riuscito a diventare lo stilista di Hollywood.

Giornalista, scrittrice, produttrice, corrispondente di cinema da Los Angeles per La Repubblica e l’Espresso dal 1986, Silvia Bizio è membro della Hollywood Foreign Press Association. Laureata in Lettere e Filosofia dall’Universita’ degli Studi di Roma, ha conseguito un Master in Sociologia e Comunicazioni di Massa presso l’Universita’ della California a Los Angeles. Ha scritto numerosi libri fra cui “Los Angeles Babilonia” e “Cinema Italian Style”, la storia del cinema italiano agli Oscar e ha vinto il premio Miglior giornalista internazionale del Sindacato Pubblicisti Americani. E' stata direttore artistico di Cinema Italian Style, rassegna del cinema italiano contemporaneo a Los Angeles prodotta con Cinecitta’ Luce e l’American Cinematheque dal 2004 al 2010 e co-direttore artistico del Taormina Film Festival nel 2018-2019. Il suo primo film come produttrice, “Il turno di notte lo fanno le stelle,” scritto da Erri De Luca, diretto da Edoardo Ponti e interpretato da Nastassja Kinski, Julian Sands e Enrico Lo Verso, e’ stato shortlisted per gli Academy Awards e ha vinto il festival di Tribeca come miglior cortometraggio. Insieme a Paola Ferrari De Benedetti ha prodotto il documentario “You Never Had it: Una serata con Bukowski”, diretto da Matteo Borgardt, basato su una sua video intervista con Charles Bukowski nel 1981. Sempre con Paola Ferrari De benedetti ha prodotto il documentario “Camp Monticello: Una storia dimenticata”, sul campo di prigionieri di guerra italiani di Monticello, Arkansas, durante la seconda guerra mondiale. Vive a Los Angeles.

Domenico Vacca ha il merito di aver riportato la moda italiana a livelli di lusso e di qualità eccezionali. Nata in Italia, la famiglia dello stilista è stata per decenni profondamente radicata nel mestiere della moda.  Seguendo il suo istinto, nel 2002 Domenico Vacca lancia la propria label e apre il suo flagship store sulla Fifth Avenue a New York guidando il trend sartoriale della moda. Vacca ha lanciato una collezione total lifestyle per uomini e donne combinando il meglio dell'artigianato italiano, tessuti superbi e una vestibilità impeccabile con un taglio italiano contemporaneo, l'etichetta Domenico Vacca è conosciuta come la "Ferrari dell'abbigliamento". Vacca è stato riconosciuto due volte dal prestigioso Rivista Robb Report con il premio per la migliore collezione italiana nel numero annuale Best of the Best. Miglior rivista di vita  ha riconosciuto la collezione di cravatte Domenico Vacca come la più bella al mondo.  Dal 2002 al 2006 Domenico Vacca ha aperto sei negozi negli Stati Uniti; New York (Fifth Avenue, Madison Avenue e Soho) Beverly Hills, Bal Harbour e Palm Beach, un negozio a Mosca, Russia e uno a Doha, Qatar. Per Domenico Vacca, la qualità è dove inizia l'integrità della sua omonima etichetta. Con 100 maestri sarti e 250 sarte per cucire e produrre a mano la sua collezione a Napoli, Vacca offre il massimo del lusso nella moda dove pezzi senza tempo incontrano vestibilità, stili e tessuti lusinghieri creando una collezione lifestyle eccezionalmente chic. Un programma di ordini personalizzati unico ed esclusivo consente ai clienti di scegliere tra più di 2.000 tessuti e una selezione illimitata di pelli esotiche in vari colori per gli accessori.  

Nel 2005, Domenico Vacca è diventato uno dei preferiti dai costumisti di Hollywood collaborando con loro al guardaroba di attori e attrici principali in film come Transformers 3 (John Malkovich), Il figlio di nessuno (Al Pacino), Just Wright (Queen Latifah, Common , Paula Patton), The Inside Man (Denzel Washington, Jodie Foster, Christopher Plummer), Stranger Than Fiction (Dustin Hoffman, Will Ferrell, Queen Latifah), August Rush (Jonathan Rhys Meyers), American Gangster (Denzel Washington), The Kite Runner (Shaun Toub) e serie TV come Entourage (Jeremy Piven) della HBO, Lipstick Jungle (Brooke Shields), Damages (Glenn Close) della FX e In Treatment (Gabriel Byrne) della HBO. I fedeli clienti di Domenico Vacca includono le più grandi star della musica come Kanye West, Usher, 50 Cent, LA Reid, Sean P. Diddy Combs e Yoko Ono; Attori di serie A, Ashton Kutcher, Denzel Washington, Christopher Plummer, Dustin Hoffman, Jodie Foster, John Malkovich, Jonathan Rhys Meyers, Keri Russell, Melanie Griffith, Nicolette Sheridan, Queen Latifah, Renée Zellweger, Alan Alda, Vincent Gallo, Jack Black , Michael Imperioli, Glenn Close, Jeremy Piven, Will Ferrell, Steve Carell, Antonio Banderas e Scarlett Johansson; gli atleti Lebron James, Scottie Pippen e Steve Smith; Fortune 500 di New York City e VIP Ronald Perelman, Ronald Lauder, Gustavo Cisneros, Edgar Bronfman Jr, Pepe Fanjul, Giuseppe Cipriani, Ivana Trump e Anne Bass insieme ai designer Valentino e Tommy Hilfiger.