Provocò incidente nel Tarantino, tre anni di reclusione

Provocò incidente nel Tarantino, tre anni di reclusione

Viaggiava a 234 km orari e speronò l'autovettura di una famiglia romena, causando l'amputazione della mano a una bambina di 5 anni 

 

Tre anni di reclusione e revoca della patente di guida: è la pena comminata dal giudice monocratico di Taranto a un 26enne di Altamura (Bari), accusato di lesioni stradali gravissime, che la sera del 24 giugno 2017, procedendo a 234 km orari a bordo di una Mercedes Classe C sulla Statale Appia, tra Castellaneta e Laterza (Taranto), nel tentativo di effettuare un sorpasso speronò e mandò fuori strada una Opel Tigra a bordo della quale viaggiava una famiglia romena residente a Ginosa. Nell'impatto una bimba di 5 anni subì l'amputazione della mano sinistra.