Puglia, 200 milioni per le prestazioni assistenziali ai più fragili

Puglia, 200 milioni per le prestazioni assistenziali ai più fragili

All'ASL di Taranto arriveranno poco meno di 30 milioni 

 

È stato integrato dalla giunta pugliese con ulteriori 75 milioni di euro, il Fondo di remunerazione regionale, valevole per l'anno 2022, per l'acquisto di prestazioni assistenziali alle persone in condizioni di fragilità.

Dalla dotazione finanziaria iniziale di circa 124milioni 612 mila euro, saranno, dunque, quasi 200 i milioni di euro a disposizione delle strutture pugliesi pubbliche e private accreditate per l'assistenza sociosanitaria residenziale e semiresidenziale alle persone non autosufficienti e alle persone con disabilità, garantendo così i Livelli Essenziali di Assistenza con trattamenti estensivi di cura e recupero funzionale, trattamenti di lungodegenza, recupero e mantenimento funzionale.

L'importo complessivo spettante all'ASL della provincia di Taranto per l'acquisto di prestazione alle RSA e Centri diurni per soggetti non autosufficienti, persone con autismo e disabili, per l'anno 2022, è di circa 29 milioni e 420mila euro, grazie all'incremento di 10 milioni 780mila euro al fondo iniziale di 18milioni e 638mila euro.