Taranto, sequestrati 455 chili di molluschi malconservati

Taranto, sequestrati 455 chili di molluschi malconservati
Cozze, oloturie e ricci di mare sono stati ritrovati in un laboratorio abusivo in Città Vecchia. Denunciato il titolare dei locali, anche per furto di energia

 

300 chili di cozze, 15 chili di ricci di mare e 140 chili di oloturie, scoperti in un laboratorio abusivo in città vecchia. Questo il risultato di un'operazione congiunta del nostro  Commissariato Borgo e della Guardia Costiera di Taranto con il supporto dei  tecnici dell’ASL di Taranto.

Nel laboratorio abusivo sito in un vicolo di città vecchia, tutto il materiale sequestrato è risultato essere in pessimo stato di conservazione e senza le benché minime misure sanitarie.

I locali erano alimentati elettricamente da un bypass che escludeva di fatto il contatore principale. L’allaccio abusivo è stato ripristinato grazie all’opera dei tecnici di Enel Distribuzione.  Al termine del servizio, il titolare dei locali è stato denunciato per commercio e lavorazione di sostanze destinate all'alimentazione, ma pericolose alla salute pubblica e per furto d’energia.

Anche in una privata abitazione attigua ai locali di lavorazione dei mitili i poliziotti e i tecnici ENEL hanno riscontrato un altro bypass fraudolento alla rete elettrica ed hanno denunciato la sorella del titolare del laboratorio lì residente.