Tarentum, dopo due anni riapre l'auditorium

Tarentum, dopo due anni riapre l'auditorium

La grande novità è la direzione artistica di Fabiano Marti

 

In una fredda e piovosa serata domenicale di aprile, ci accoglie con calore e grande amicizia l’Auditorium Tarentum, tristemente chiuso da due anni. Una grande emozione scendere in platea e vedere tanta gente, tanti amici, tutti con il proprio bagaglio di ricordi. Ed incontriamo anche il padrone di casa, Don Carmine Agresta, parroco di Sant’Antonio e presidente dell’associazione Tarentum che insieme ai consiglieri Don Antonio Panìco, Dario Lupo, Pietro Panzetta e Luisa Allegrettri ha lavorato con entusiasmo e tenacia per la riapertura.

“Il Tarentum è un patrimonio della città di Taranto – così esordisce emozionato Don Carmine – non è soltanto un teatro parrocchiale come si è soliti pensare – per molti anni è stato un polo culturale significativo per la città tanto per ricordare i convegni della Magna Grecia, tante iniziative, e tante personalità sono venute qui. Abbiamo ospitato spettacoli anche di grande livello. E poi, è un teatro “popolare” anche perché è il teatro del quartiere: tanti sono venuti, tanti sono cresciuti qui e tanti hanno imparato l’arte del calcare un palcoscenico”.

Prima dello spettacolo inaugurale (tutti gli artisti si sono esibiti gratuitamente per amicizia), abbiamo raccolto la dichiarazione del nuovo direttore artistico, Fabiano Marti, attore, regista, scrittore, già vicesindaco e assessore nella passata amministrazione Melucci:

“Si sono davvero emozionato, non pensavo che avrei ottenuto questa direzione artistica, in un teatro della mia città, non mi era successo mai prima, ho diretto teatri in altre città, ma mai a Taranto. E poi quando riapre un teatro è sempre una conferma di rinascita, non solo culturale. Taranto diventa sempre più capitale della Cultura. Sarà un teatro aperto a tutti i settori, sarà un teatro della città e per la città, un teatro per i giovani perché ne cureremo anche la formazione. Abbiamo solo due mesi prima della chiusura estiva ma ci stiamo organizzando per una stagione autunnale bellissima. Abbiamo voluto aprire adesso per dare un segnale positivo alla città. Viva il teatro Tarentum, viva Taranto.”

E' seguito uno spettacolo presentato dall’immancabile star degli attori / animatori / presentatori pugliesi: Mauro Pulpito.  Si sono esibiti gratuitamente i musicisti di Taranto Jazz Festival, i bravissimi ballerini della scuola Be Swing – Taranto Swing Festival e un duo musicale di livello internazionale: il pianista Eddy Olivieri e la cantante jazz Anètte. Tutto in pochi minuti, uno spettacolo spontaneo e popolare che non ci aspettavamo. Come diceva Romano Battaglia Tutto comincia in un attimo, in un giorno qualunque della vita, quando meno te lo aspetti”.