San Vito: rubano in villa ma vengono beccati, denunciati due tarantini

San Vito: rubano in villa ma vengono beccati, denunciati due tarantini

I pregiudicati, rispettivamente di 50 e 41 anni, erano stati ripresi dalle telecamere di videosorveglianza della villa. I Falchi li hanno rintracciati a stretto giro di posta

 

Tre uomini sono stati denunciati dai Falchi della Squadra Mobile per presunto furto aggravato in un appartamento nella zona di San Vito.

L’attività d’indagine ha preso avvio lo scorso mese di maggio a seguito della denuncia sporta da parte del proprietario di una villa che era stata oggetto di furto.

Lo stesso aveva riferito che ignoti, peraltro ripresi dalle telecamere del circuito interno di videosoerveglianza, si erano introdotti più volte in casa rubando diversi oggetti di valore come attrezzi da lavoro per l’edilizia, per il giardinaggio, strumenti di precisione di cablaggio fibra ottica, un televisore e altro: il tutto per un valore di circa 30mila euro.

Dal raffronto tra le banche dati in uso alle Forze di Polizia ed i visi nitidamente ripresi dalle telecamere, i poliziotti hanno raccolto fondati elementi per ritenere che responsabili del furto fossero due tarantini di 50 e 41 anni, entrambi con precedenti penali specifici per reati contro il patrimonio.

I Falchi hanno rintracciato entrambi, che hanno poi rivelato i luoghi dove avevano depositato gli strumenti sottratti nella villa, consentendo la restituzione al proprietario.