Fresu, Concato e Bollani per l'edizione 2021 del Taranto Jazz Festival

Fresu, Concato e Bollani per l'edizione 2021 del Taranto Jazz Festival

Questa sera musica nei locali in Città e da domani 21 luglio il Taranto Jazz Festival in piazza Marinai d'Italia

 

Si comincia questa sera con gli appuntamenti in sette locali che diventeranno l'apripista per la seconda edizione del Taranto jazz Festival. A partire dalle 20,30 stasera la musica diventerà protagonista della Città di Taranto. Queste le location e le band coinvolte: MOLEQUE via Massari 13, con Marcello Nisi Quartet; BARBIN via principe Amedeo 1/a, con Valentina Martucci Quintet; SIDDARTHA via Massari 3, con Anet Duo; MEXICO 70 via P. Amedeo 6, con Antonello Parisi Trio; SONORA via Principe Amedeo 1/3, con Livio Bartolo Duo; MUSICAVOUR via Cavour, con Euroband - La Murgia's Street Band; LOKA Jazz Club viale Ionio 355/a, con Francesco Lomagistro Trio.

Domani, mercoledì 21 luglio, si entra nel vivo del Festival. Primo appuntamento con la storia della musica, quella del Duca Bianco, David Bowie che dalle 19,30 alle 20,15 sarà raccontato da Marcello Nitti che intervista Cesare Veronico da Cibo per la Mente - Caffè Letterario (info-point ufficiale del #TAJF). Si discuterà di Old Wave, New Wave e, ovviamente, di David Bowie

Una perfetta introduzione al concerto che si terrà la sera stessa, con Paolo Fresu nel progetto HEROES - Omaggio a David Bowie, in compagnia di un cast stellare.

Paolo Fresu – tromba, flicorno, elettronica; Petra Magoni Official – voce; Filippo Vignato – trombone, elettronica; Francesco Diodati – chitarra; Francesco Ponticelli Music – contrabbasso, basso elettrico; Christian Meyer Drums – batteria.

Il 22 luglio Fabio Concato e il Paolo Di Sabatino Trio esploreranno in chiave jazz il repertorio di piccole grandi storie di quotidianità del cantautore milanese.

Il 23 luglio Stefano Bollani chiude l'edizione del Taranto Jazz Festival con la sua ironia e il suo variegato repertorio che spazia dalla classica al jazz, passando per il pop-rock. Al termine di ciascuno spettacolo, dopo le 23, Mercato Nuovo, nello spazio Bagni Venere, ospiterà le jam session organizzate a conclusione dei vari appuntamenti con gli artisti.

Ogni sera al termine dei concerti, Jam Session ai Bagni Venere a Porta Napoli. “Vogliamo che la Città si senta tutta coinvolta. Vogliamo che questo sia il Festival Jazz dei tarantini. E sogno che Taranto un giorno non troppo lontano possa diventare un riferimento internazionale per la musica jazz”. Antonio Oliveti, direttore artistico del Festival giunto alla sua seconda edizione, ha un pensiero fisso, far diventare Taranto attrattiva musicalmente come accade da anni per le grandi città dei festival musicali jazz.

I biglietti per i tre concerti del Taranto Jazz Festival sono acquistabili su DICE.fm e si divideranno in due fasce di costi: Fresu 20/25 euro, Concato18/23 euro e Bollani 30/35 euro. Gli spettacoli avranno inizio alle 21.30

Tutte le informazioni sono consultabili scaricando la APP del Taranto Jazz Festival oppure andando sul sito e canali social del Taranto Jazz Festival e del Comune di Taranto.