Hotspot Taranto, FdI Puglia: "Poliziotti contagiati, inascoltato il monito"

Hotspot Taranto, FdI Puglia: "Poliziotti contagiati, inascoltato il monito"

"Perché l'Hotspot, di fatto struttura temporanea, sarebbe dovuta restare lì per pochi mesi ed invece oggi è ancora attiva"

 

"Anche stavolta, con rammarico, ci troviamo a dire che avevamo avvisato delle conseguenze a cui saremmo andati incontro con lo sbarco di migranti positivi nell'Hotspot di Taranto”. Inizia così il comunicato del Gruppo regionale di Fratelli d'Italia Puglia.

“Innanzitutto non capiamo il motivo per cui, quando l'opposizione accende i riflettori su criticità -oltretutto evidenti-, Emiliano e la sua maggioranza chiudono occhi per non vedere. – spiegano gli esponenti politici - Irresponsabilmente, aggiungeremmo. Perché appena qualche giorno fa noi di Fratelli d'Italia abbiamo posto il problema del rischio di diffusione del contagio anche tra gli agenti di Polizia, ed è di un'ora fa la notizia che alcuni poliziotti, impegnati proprio nell'Hotspot, sono risultati positivi al Covid.” “C'è anche un'altra questione, sollevata sempre da noi addirittura un anno fa- aggiungono - perché l'Hotspot, di fatto struttura temporanea, sarebbe dovuta restare lì per pochi mesi ed invece oggi è ancora attiva? Qualcuno dovrà, anche stavolta, darne conto ai tarantini e poi a noi interroganti".