Melucci è di nuovo sindaco di Taranto: ''Riprendiamo da dove avevamo lasciato''

Melucci è di nuovo sindaco di Taranto: ''Riprendiamo da dove avevamo lasciato''

Schiacciante vittoria del centrosinistra nel capoluogo ionico, con il 60% dei voti contro il 29,84% di Walter Musillo e della coalizione di centrodestra

 

Rinaldo Melucci è di nuovo sindaco di Taranto: i dati finali riportati dal ministero dell'Interno sulla piattaforma Eligendo attestano, per il candidato di centrosinistra, una preferenza del 60% dei tarantini che si sono recati a votare. 

Una vittoria a dir poco netta su Walter Musillo, a capo della coalizione di centrodestra "Grande alleanza per Taranto", che si ferma al 29,84%. 

Solo il 5,11% per Luigi Abbate, sostenuto dalle tre liste Taranto senza I.L.V.A. , Taranto Next Generation e Partito Meridionalista, mentre Massimo Battista di "Una città per cambiare Taranto" raccoglie il 4,46% dei voti. 

"Ci rimettiamo in fretta al lavoro da dove avevamo lasciato - ha dichiarato Rinaldo Melucci ai microfoni di Cosmopolismedia - questo risultato dimostra che Taranto è una città matura e consapevole che ha scelto di non tornare indietro e ha votato non tanto un sindaco quanto un modello di futuro. Da questo vogliamo ripartire, abbiamo già un'agenda fitta di impegni e ripartiremo da quello che qualcuno ha voluto incresciosamente interrotto a novembre scorso". Chiaro il riferimento alle dimissioni dei 17 consiglieri comunali che, a metà di novembre 2021, portarono alla caduta dell'amministrazione comunale: a questo evento Melucci imputa la responsabilità di aver allontanato gran parte della cittadinanza dal voto, aggiungendo che l'astensionismo di molti tarantini rientra in una tendenza osservata a livello nazionale e, più in generale, europeo.

"Una sonora bocciatura della politica delle congiure, dei giochi di potere, delle poltrone": così il consigliere regionale del PD, Vincenzo Di Gregorio, ha commentato la vittoria di Melucci, definendola "un successo della buona politica, delle buone pratiche, delle scelte in favore del cambiamento economico, sociale e culturale di una città che ha detto chiaramente che non vuole tornare indietro. Melucci è stato votato e riconfermato con larghissimo consenso; è l'affermazione di una visione politica e di una coalizione che potrebbe diventare un modello in tutto il Paese".

Presente per quasi tutta la durata dello spoglio, accanto al sindaco neo eletto, il Presidente della regione Puglia, Michele Emiliano: "Questa è la vittoria dei tarantini e di Taranto - ha dichiarato - Abbiamo dato vita ad un esperimento politico che ha raccolto il Pd, il Movimento 5 Stelle e le liste civiche d'accordo su un punto: Taranto non può più sacrificare la salute dei cittadini".

Grande soddisfazione anche per il Segretario del PD Puglia, Mario Lacarra, che ha sottolineato il successo del partito nella regione: "Anche questa tornata in Puglia conferma la forza e il radicamento della nostra coalizione, saldamente guidata da un Partito Democratico ben strutturato e vincente, assieme alla volontà di continuare a vincere e cambiare il nostro territorio, strada dopo strada, città dopo città."