Fusco, presentata la stagione teatrale 2022

Fusco, presentata la stagione teatrale 2022

Sul palco del teatro ionico ci saranno, tra gli altri, anche Sergio Castellitto e Ambra Angiolini

 

Saranno otto appuntamenti di grande livello a scandire la stagione teatrale 2022 del Fusco. La rassegna è stata presentata questa mattina nel foyer del teatro comunale, alla presenza del sindaco Rinaldo Melucci, dell'assessore alla Cultura Fabiano Marti, del direttore del Teatro Pubblico Pugliese Sante Levante e del direttore del Fusco Michelangelo Busco.

«Amiamo il teatro comunale Fusco come fosse una seconda casa dei tarantini – le parole del primo cittadino – questo luogo dimostra quanto sia importante la cultura per noi e per la comunità. Oggi, quindi, non stiamo presentando solo un'eccellente stagione teatrale, stiamo riaffermando la centralità della cultura nella nostra agenda, che poi è ciò che ci ha consentito di riposizionare l'immagine della città. Devo ringraziare tutti quelli che si sono impegnati in questa sfida, in particolare l'assessore Marti che le ha dato un'accelerata poderosa».

«Il risultato della scorsa stagione di prosa è stato eccezionale – ha aggiunto Marti – sia dal punto di vista della qualità, sia in termini di presenze, per cui con il direttore Busco e Giulia Delli Santi del Teatro Pubblico Pugliese sapevamo di avere una grande responsabilità. Ma siamo convinti di aver fatto un grande lavoro, costruendo una stagione che spazia dal teatro classico a quello più leggero, ma sempre di altissima qualità. Sono sicuro che, come sempre, il pubblico tarantino risponderà alla grande, regalandoci ancora una volta la soddisfazione di vedere la platea e la galleria sempre stracolme di gente».

«Il sindaco ha dato la visione di quello che è il nostro lavoro – ha dichiarato Levante – la stagione è un tassello di questo percorso che stiamo facendo insieme. Cito solo un appuntamento a tal proposito che è "Alessandro" dedicato ad Alessandro Leogrande e alla sua visione e che apre la stagione non a caso. Una stagione che mantiene la struttura degli anni precedenti con otto titoli in abbonamento e grandi artisti che con i loro spettacoli daranno la possibilità al pubblico di aprire la mente, riflettere, evadere dalla propria vita e lasciarsi trasportare in una dimensione diversa. Si tratta di una stagione ricca costruita in queste settimane con un lavoro che ci ha appassionato molto e per cui ringrazio anche la dirigente Giulia Delli Santi, e che oggi ci porta a presentare qui a Taranto la prima stagione del circuito. Infine, un ringraziamento va all'amministrazione per la fiducia che ci ha rinnovato e che non è mai scontata. Continueremo su questa strada, tanto che stiamo già lavorando per completare anche le stagioni di Teatro Ragazzi e Musica che presenteremo nelle prossime settimane.».

«Questa stagione ha una peculiarità legata alla sua varietà – ha concluso il direttore Busco – perché passiamo da titoli classici e attori come Gabriele Lavia e Sergio Castellitto, a lavori più freschi e interpreti come Lodo Guenzi e Ambra Angiolini. Il nostro scopo è confermare il Fusco come spazio di riferimento per l'offerta culturale cittadina, riportandovi numeri e qualità».