I Tritons sorridono anche in Campania, battuto il Napoli

I Tritons sorridono anche in Campania, battuto il Napoli

I rossoblu hanno la meglio sui partenopei e si attestano al secondo posto del girone P, sugli scudi l’attacco con Hernandez e Dente

 

La vigilia è stata travagliata dalle raffiche di assenze che hanno colpito il roster ionico, un problema con il trasporto ha permesso di arrivare allo stadio del baseball di San Clemente giusto in tempo per l'inizio della partita facendo saltare di fatto tutto il pre-game, con queste premesse si paventava un pomeriggio nero invece i Tritons di coach Motolese lo colorano con una bella prestazione ed una vittoria per 15 a 5 sul Confliaa Napoli.

LA PARTITA

Il Napoli schiera una squadra di tutto rispetto impreziosita dalla presenza di molti giocatori latino americani, decisa a far valere il fattore campo ma i tarantini non si fanno intimorire e segnano subito due punti al primo inning grazie alle valide di Danyeri De Jesus, Hernandez e Dente che colpiscono duro il lanciatore partente napoletano Ortiz. Il Napoli però approfitta di alcune sbavature difensive ioniche e con le valide di Villanueva ed Ortiz pareggia i conti sul giovane lanciatore partente Dary Ruiz, classe 2003.

Nel secondo inning i rossoblu allungano segnando 3 punti ma perdono il capitano Marco Costante per infortunio che si aggiunge alla lista degli indisponibili Iemmolo, Chirulli ed Al-banese ponendo il reparto degli Outfielder in grande emergenza, spazio per il giovane Francesco Lupo anche lui membro della Under 18 aggregato alla prima squadra. Il Napoli rientra in partita al terzo inning accorciando le distanze sino al 5-4 Tritons. I rossoblu si scuotono e non si fermano più, sul monte di lancio ionico sale l'altro Under 18 Gabriel Mucavero, che con i suoi lanci mancini misti a effetti velenosi imbriglia l'attacco napoletano mentre in attacco le mazze tarantine colpiscono forte anche l' altro lanciatore napoletano, il promettente Frias, mettendo a referto 10 punti. Da segnalare le 6 battute in sei turni per Hernandez, il triplo di Danyeri De Jesus, il 5 su 6 di Marco Dente, la verve offensiva di Pacente ed Alabrese autore di eliminazione spettacolare in esterno centro, che chiude la partita.

Il Napoli rientra in partita al terzo inning accorciando le distanze sino al 5-4 Tritoni. I ros-soblu si scuotono e non si fermano più , sul monte di lancio ionico sale l'altro Under 18 Gabriel Mu-cavero, che con i suoi lanci mancini misti a effetti velenosi imbriglia l'attacco napoletano mentre in attacco le mazze tarantine colpiscono forte anche l' altro lanciatore napoletano, il promettente Frias, mettendo a referto 10 punti. Da segnalare le 6 battute in sei turni per Hernandez, il triplo di Danyeri De Jesus, il 5 su 6 di Marco Dente, la verve offensiva di Pacente ed Alabrese autore di eliminazione spettacolare in esterno centro, che chiude la partita.

“Abbiamo giocato una buona partita al cospetto di un Napoli che ha impostato un gioco molto aggressivo, - ha dichiarato il Coach Rafael Motolese - ma una volta trovate le misure i miei ragazzi hanno controllato la partita. Sono preoccupato dall'infermeria sempre piena, proveremo in settimana a recuperare qual-cuno in vista della trasferta in casa della capolista Salerno”.

Da Yoisel Hernandez il commento: “ Stiamo crescendo, affrontare queste squadre infarcite  di tanti latini non è mai semplice, venendo da Cuba conosco la mentalità del baseball caraibico,  abbiamo superato la prova schierando in campo ben 6 under 21 e questo non può che essere che un buon segnale. Dobbiamo continuare a crescere, io mi impegno per dare il mio contributo a questa società che nelle difficoltà riesce sempre a tirare fuori il meglio”

Con questa vittoria i Tritons agguantano il secondo posto in classifica in solitaria , davanti l'accoppiata Salerno e Matino a punteggio pieno infatti negli altri match di giornata i Thunders  vincono il derby campano con il Caserta per 15 a 14 mentre i salentini hanno battono il Bari per 10 a 0.